Comunicazioni ai Centri d'ascolto Parrocchiali

Avvisi di comune utilità per tutte le persone interessate e i centri di ascolto parrocchiali  

 

18/07/2018

BONUS ACQUA

 

Come gli anni precedenti, possono essere presentate domande per accedere al "Bonus Acqua".

E' necessaria certificazione Isee con valore dell'indicatore fino a € 8.107,50 per la generalità degli aventi diritto, con valore fino a € 20.000 per i nuclei familiari con quattro e più figli a carico.

Il bonus, della durata di 12 mesi, è cumulabile col bonus gas energia.

Le domande per i residenti nel Comune di Ravenna devono essere presentate allo Sportello Unico Polifunzionale di via Berlinguer 68 dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 12,30

 

27/06/2018

CHIUSURA ESTIVA DISTRIBUZIONE VIVERI PARROCCHIA DI S. PIER DAMIANO

La distribuzione viveri presso la Parrocchia di S. Pier Damiano è terminata il 16/06/18 e riprenderà nel mese di settembre 2018.

 

 

12/06/2018

CAMBIO ORARI DI DISTRIBUZIONE DI ALCUNE PARROCCHIE

PARROCCHIA DI S. VITTORE:

A partire dal 15 giugno, Centro di Ascolto e distribuzione alimenti il venerdì dalle 16 alle 19 (non più il lunedì). Venerdì aperti: 15 e 29 giugno.

 

PARROCCHIA DI S. GIUSEPPE OPERAIO:

Per tutto il mese di giugno apertura il giovedì dalle 16 alle 18 (non più il venerdì).

Giorni di apertura: 14, 20 (mercoledì) e 28 giugno.

 

PARROCCHIA DI MARINA DI RAVENNA:

Orario estivo valido dal 4 giugno al 31 luglio.

Apertura il lunedì dalle 16 alle 17.

La Caritas parrocchiale rimane chiusa dal 1 al 26 agosto 2018 e riapre lunedì 27 agosto dalle 15 alle 16,30

 

 

17/05/2018

NOVITA' RELATIVE AL "REI" REDDITO DI INCLUSIONE

Si allarga la platea dei potenziali beneficiari del  REI, il reddito di inclusione sociale; le domande potranno essere presentate dal primo giugno 2018.

Lo scrive Inps in un messaggio, ricordando che da luglio 2018, in virtù di nuove disposizioni, non saranno più presi in considerazione i requisiti riguardanti la composizione del nucleo familiare: quindi per ottenere il sussidio non sarà più necessario avere in famiglia almeno un minore, un disabile, una donna in stato di gravidanza o un disoccupato over 55. Una novità che porta la platea dei potenziali beneficiari del sussidio da 500mila famiglie, pari a 1,8 milioni di persone, a 700 mila nuclei familiari, pari a circa 2,5 milioni di cittadini.

 

 

 

 

14/05/18

RAPPORTI CON SERVIZIO SOCIALE ASSOCIATO RAVENNA, CERVIA, RUSSI (SSA)

A seguito dell'ultima riorganizzazione, ASP si è trasformato in SSA. L'ufficio di via M. D'Azeglio 2 RA svolge funzioni di prima accoglienza e front office per le persone senza fissa dimora. I residenti devono invece rivolgersi agli sportelli presso le sedi decentrate.

Il passaggio da SSA è obbligatorio, prima di attivare qualsiasi procedura di aiuto da parte di Caritas. A seguito di propria valutazione, SSA può trasmettere a Caritas lettera con richiesta di aiuto alimentare. Caritas può decidere in proprio di attivare un aiuto alimentare.

 

 

 

DOVE  DORMIRE E LAVARSI

-  IL BUON SAMARITANO (Parrocchia di S. Rocco) via Castel S. Pietro 26 RA

Accesso previo colloquio lun. e gio. 17- 19.

IL RE DEI GIRGENTI Via Mangagnina 61 RA

Accesso previa autorizzazione SSA via D'Azeglio 2 RA da lun. a ven. (8,30/ 13,30).

-   RICOVERO NOTTURNO DI EMERGENZA INVERNALE DI VIA TORRE 5 RA (solo uomini); al momento funziona con continuità anche nei restanti periodi dell'anno.

Accesso tramite n. verde 800202755 (lun. 15,30/ 17,30).

 

 

DOVE MANGIARE

- MENSA DI FRATERNITA' PARROCCHIA DI S. ROCCO Via Renato Serra 33 tel. 0544 37102.

Pranzo 11,30/ 12,30; cena 17,30/18,30 (per la cena munirsi di pass ritirabile sab., ore 10/12 presso Casa Volontariato via Oriani 44). Chiuso in Agosto, quando il servizio è effettuato da Caritas presso la sua sede.

- IL RE DEI GIRGENTI Via Mangagnina 61 RA. Pranzo e cena per gli ospiti interni; cena per gli esterni (17,30/ 19), tramite pass ritirabile sab., 0re 10/12 presso Casa Volontariato via Oriani 44.

- UN POSTO A TAVOLA- MENSA AMICA Via Mantellini 5a Cervia tel. 0544 976181. Tutti i giorni, festivi compresi, esclusa domenica 11,30/12,30.

- CENTRO D'ASCOLTO CARITAS Piazza Duomo 12 RA: solo nel mese di agosto (11,15/12,15).

- OPERA S. TERESA B.G. : solo nel mese di agosto (17,30/18,30).

- BRINKEDO presso Parrocchia di S. Giovanni Battista via G. Rossi 45 RA: pranzo prima dom. di ogni mese.

 

 

DISTRIBUZIONE SPORTE VIVERI

La distribuzione delle sporte viveri viene effettuata presso la sede della Caritas Diocesana in Piazza Duomo 12 RA e presso tutte le Parrocchie che effettuano tale servizio in collaborazione con Caritas, nel rispetto del seguente criterio: la persona assistita fa riferimento alla propria Parrocchia, nel caso in cui la Parrocchia effettui tale servizio. Ritira da Caritas in tutti gli altri casi.

 

 

PEDIATRA DI LIBERA SCELTA PER FIGLI DI IRREGOLARI

Anche i figli di persone immigrate, senza permesso di soggiorno, hanno diritto al Pediatra di libera scelta a tempo determinato, con validità annuale, rinnovabile di anno in anno fino al compimento del 14° anno di età. Riferimento: CUP- Centro Unificato di Prenotazione via Fiume Abbandonato 134 RA tel 0544 286615.

 

 

DENTISTA SOCIALE 2018

Si tratta di una iniziativa sulla base di un accordo sottoscritto nel 2009 tra Ministeri ed associazioni per offrire la garanzia alle fasce più deboli di accedere a 5 prestazioni odontoiatriche  base a prezzi economici e calmierati, fissati entro una soglia massima di costo (Visita odontoiatrica, ablazione tartaro e insegnamento igiene orale; otturazione molari e premolari; estrazione di denti non più curabili; protesi parziale in resina con ganci a filo; protesi totale in resina). Occorre rivolgersi a Studi dentistici registrati in apposito elenco e rispettare uno dei sottoelencati requisiti:

- Isee inferiore a 8.000 € o 10.000 € in casi particolari.

- Essere titolari di Social Card.

- Donne in gravidanza (esclusivamente per visita dentistica o ablazione tartaro).

Per informazioni più dettagliate, contattare il numero verde gratuito 800911202.

 

 

TUTELA LEGALE 

AVVOCATO DI STRADA ONLUS- via Cavour 6 RA è una associazione nata per tutelare gratuitamente i diritti delle persone senza fissa dimora e favorirne il reinserimento nella società. Si può fare riferimento a questa associazione anche per problematiche relative a richiesta di residenza.Ci si può presentare direttamente allo sportello senza appuntamento il primo e terzo venerd' di ogni mese , ore 15/17. 

Cell. 3280144959.

 

 

AIUTO SU BOLLETTE GAS ED ENERGIA ELETTRICA "BONUS ENERGIA"

Si tratta di riduzioni su bollette gas ed energia elettrica della durata di 12 mesi, rinnovabili di anno in anno, per famiglie a basso reddito o con famigliari affetti da patologie che richiedono l'uso di apparecchi elettromedicali per mantenersi in vita. Il bonus viene corrisposto sotto forma di sconto su ciascuna bolletta. Vale anche nel caso di impianti centralizzati condominiali (in questo caso il bonus viene ritirato tramite bonifico domiciliato presso sportello postale). E' richiesta ISEE inferiore a € 8.107,50, aumentata ad € 20.000 per nuclei famigliari con 4 e più figli a carico. Domande presso U.R.P. via Berlinguer 68 da lun. a ven. 8/13; sab. 8,30/12,30; mar. e gio. 14,30/16,30. Numero verde 800166654.

 

 

AIUTO SU BOLLETTE ACQUA "BONUS ACQUA"

Si tratta di un contributo erogato da ATERSIR (Agenzia Territoriale Emilia Romagna per i Servizi Idrici ed i Rifiuti) per aiutare le famiglie in difficoltà economica nel pagamento delle bollette per la fornitura dell'acqua. Tale contributo può arrivare fino ad un massimo di €/anno 60 per ogni componenete del nucleo famigliare, fino ad un massimo di 8. E' necessario presentare ISEE, che deve essere inferiore o uguale ad € 10.000.  Domande presso U.R.P. di via Berlinguer 68 da lun. a ven. 8/13; sab. 8,30/12,30; mar. e gio. 14,30/16,30. Numero verde 800166654.

A differenza del Bonus Energia, questi contributi regionali vengono messi a disposizione saltuariamente (non con continuità) e vi sono di volta in volta delle scadenze nella presentazione delle domande. Alla data attuale (14/05/18) il bando non è ancora stato pubblicato.

 

 

 

FORNITURA GRATUITA DI MATERIALE SCOLASTICO

Il servizio è operativo solo nel periodo di inizio anno scolastico (sett./ott.).

La distribuzione avviene presso I Cappuccini- Punto di Incontro via Felicia Rasponi 1, 3, 4 RA, tel 0544 213362, previo ritiro degli apposti moduli timbrati presso il Centro di Ascolto Caritas, Caritas parrocchiali o ASS.

 

 

CONTRIBUTO REGIONALE SUI LIBRI DI TESTO

Vale esclusivamente per scuole medie inferiori e superiori.

E' richiesto un ISEE  inferiore o uguale a € 10.632,94

Indicativamente il bando viene pubblicato nel mese di settembre e resta aperto per 1 mese, con scadenza alla fine di settembre di ogni anno. Le domande devono essere presentate esclusivamente on-line.

Per informazioni: Servizio Diritto allo Studio tel. 0544 485403; mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

AIUTO ALLE MAMME- "LIBRO BEBE'

Questo servizio che prevedeva il rilascio  da parte di SSA di un documento, tramite il quale gestire tutti gli aiuti da fornire alle nuove mamme è attualmente sospeso.

 

 

 

ASSEGNO DI MATERNITA' DI BASE EROGATO DAL COMUNE

Questo aiuto spetta alle madri non lavoratrici e alle madri lavoratrici che non abbiano però diritto all'indennità erogata dall'INPS o alla retribuzione nel periodo di astensione per maternità.

Può essere richiesto dalle madri che abbiano la cittadinanza italiana o extracomunitaria, ma che siano in possesso della Carta di Soggiorno o del Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo.

La madre non deve beneficiare di altri trattamenti previdenziali di maternità a carico di INPS o di altro ente previdenziale per la stessa nascita. Sembra che debba essere fatta esclusione per il Bonus Bebè Inps, che potrebbe essere richiesto in contemporaneità.

La concessione dell'assegno ed il relativo importo dipendono dalla situazione Isee della famiglia, che deve essere inferiore a quanto stabilito annualmente dalla normativa.

La richiesta va effettuata dalla madre, residente col figlio nel territorio comunale, entro 6 mesi dalla nascita del figlio.

Domanda e chiarimenti presso SSA (proprio Assistente Sociale).

 

 

 

ASSEGNO DI NATALITA' INPS 2018 (BONUS BEBE')

Si tratta di un assegno mensile (80 € per Isee inferiore a € 25.000; 160 € per Isee inferiore a € 7.000) per ogni figlio nato o adottato tra il 01/01/18 e il 31/12/18, corrisposto fino al compimento del 1° anno di vita del bambino o del 1° anno dall'ingresso in famiglia del bimbo adottato. Richiesta da presentare a Inps, esclusivamente per via telematica (CAF), entro 3 mesi dalla nascita o dall'arrivo in famiglia del bimbo adottato.

Requisiti:

- Essere cittadini italiani o di uno stato UE.

- Per i cittadini stranieri, avere Permesso di Soggiorno per soggiornanti di lungo periodo.

- Avere residenza in Italia.

- Convivere col figlio al quale spetta il beneficio.

- Isee inferiore a € 25.000.

Sembra che tale assegno possa essere richiesto in contemporaneità con l'Assegno di maternità di base erogato dal Comune.

 

 

 

PREMIO ALLA NASCITA INPS 2018 (BONUS MAMME DOMANI)

L'assegno di € 800 viene erogato, a partire dal 01/01/17 in unica soluzione prima della nascita/ adozione/ affidamento del bambino, su domanda della futura madre, al compimento del 7° mese di gravidanza o alla nascita/ adozione/ affidamento. La domanda deve essere presentata a Inps, esclusivamente per via telematica (CAF) entro 1 anno dalla nascita/ adozione/ affidamento.

Requisiti:

- Essere cittadini italiani o di uno stato UE

- Per i cittadini stranieri avere Permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo (in corso verifiche dopo sentenza tribunale di Milano 6019/17).

- Avere residenza in Italia.

 

 

ASSEGNO PER FAMIGLIE CON ALMENO 3 FIGLI MINORI

La pratica è gestita direttamente da SSA (la propria Assistente Sociale).

Requisiti:

- Essere genitore naturale o adottivo o affidatario di almeno 3 minori conviventi col richiedente.

- Essere cittadino italiano o di uno stato UE.

- Extracomunitario con Permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo, oppure rifugiato politico.

- Residenza del nucleo famigliare nel territorio comunale.

- Situazione economica Isee inferiore a quanto stabilito annualmente dalla normativa.

 

 

 

CARTA ACQUISTI INPS/ POSTE

Si tratta di una carta acquisti elettronica a carattere nazionale, completamente gratuita, che viene ricaricata automaticamente ogni 2 mesi dallo Stato con l'importo di € 80. E' utilizzabile presso negozi, farmacie ecc., abilitati al circuito Mastercard e presso gli uffici postali per pagare bollette elettriche e gas. Dà la possibilità di usufruire automaticamente della tariffa elettrica agevolata (Bonus Energia).

Non è possibile prelevare contanti o ricaricare in proprio la carta.

Requisiti:

- Avere più di 65 anni.

- Essere cittadino italiano o di paese UE, oppure essere residente in Italia con regolare iscrizione all'anagrafe. 

- Extracomunitario con Permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo o rifugiato politico.

- Isee inferiore a € 6.788,61( o € 9.051,48, se di età pari o maggiore a 70 anni).

In alternativa:

- Essere genitore di un bambino al di sotto dei 3 anni, se il bambino ha le stesse caratteristiche di cui sopra, con famiglia avente Isee inferiore a € 6.788,61

Domande e chiarimenti:

- Uffici postali e Inps

- Numeri verdi 803164 e 800666888.

 

 

 

 

"SIA"- SOSTEGNO PER L'INCLUSIONE ATTIVA

Il SIA è una misura di contrasto alla povertà a carattere nazionale, che prevede l'erogazione, tramite carta elettronica, di un beneficio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate, variabile da € 80 a € 400 mensili in funzione del numero di componenti del nucleo famigliare.

Condizione necessaria per fruire del beneficio è che almeno un componente del nucleo famigliare sia minorenne, oppure sia presente un figlio disabile, o una donna in stato di gravidanza accertata e che l'Isee sia inferiore o uguale a € 3.000.

Il SIA, operativo dal 02/09/16, è destinato ad essere assorbito dal REI (Reddito di Inclusione), che è operativo dal 01/01/18.

 

 

 

 

"REI"- REDDITO DI INCLUSIONE

Il REI è la nuova misura unica a carattere nazionale di contrasto alla povertà, destinato ad assorbire il SIA. E' entrato in vigore il 01/01/18 e consiste in un sussidio mensile, variabile da 190 € a 485 € a seconda del numero dei componenti del nucleo famigliare.

Il beneficio viene riconosciuto per un periodo di 18 mesi e può essere rinnovato solo quando siano trascorsi almeno 6 mesi dal momento in cui ne è cessato il godimento.

Il provvedimento è condizionato alla adesione ad un progetto personalizzato, concordato con il Comune, basato su precisi impegni, quali ad esempio: garantire di mandare i figli a scuola, garantire una performance scolastica adeguata, tutelare la salute dei figli, impegnarsi nella ricerca attiva di un'occupazione.

Dal 01/01/18 il REI rimpiazzerà il SIA e l'ASDI (Assegno di disoccupazione), che non saranno più riconosciuti, fatti salvi gli aventi diritto che entro tale data hanno già maturato i requisiti richiesti.

Requisiti previsti:

- Essere cittadini UE o familiari titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadini di paesi terzi in possesso del Permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo.

- Essere residenti in Italia in via continuativa da almeno 2 anni.

- Essere in possesso di valore Isee in corso di validità non superiore a 6.000 €.

- Essere in possesso di un valore ISRE non superiore a 3.000 €.

- Essere in possesso di un patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a € 20.000 e di un patrimonio mobiliare non superiore ad una soglia di € 6.000 , accresciuta di € 2.000 per ogni componente il nucleo famigliare successivo al primo, fino ad un tetto di € 10.000.

- Non essere intestatari (nessun componente del nucleo famigliare) o con disponibilità di autoveicoli o motoveicoli immatricolati la prima volte nei 24 mesi antecedenti la richiesta (fatti salvi quelli per i disabili), nè di navi e imbarcazioni da diporto.

- Presenza di un componente del nucleo famigliare di età minore di anni 18, o un disabile, o una donna in stato di gravidanza accertata, ovvero, ancora, di un lavoratore di età pari o superiore a 55 anni, che si trovi "in stato di disoccupazione per licenziamento, anche collettivo, dimissioni per giusta causa o risoluzione consensuale" e abbia finito da almeno tre mesi di beneficiare dell'intera prestazione per la disoccupazione, ovvero, nel caso in cui non abbia diritto alla stessa, sia disoccupato da almeno tre mesi.

 

Il REI è compatibile con lo svolgimento di attività lavorativa, ma non lo è invece con la contemporanea fruizione da parte di qualsiasi componente del nucleo famigliare del NASPI, del RES e di altri ammortizzatori sociali.

 

La richiesta va effettuata presso lo Sportello Unico Polifunzionale del Comune di Ravenna in viale Berlinguer 68.

Il beneficio sarà erogato tramite "Carta REI" con la quale, oltre all'acquisto dei generi previsti per la Carta Acquisti, potranno anche essere prelevati contanti.

 

 

 

"RES"- REDDITO DI SOLIDARIETA'

Il RES è un sostegno a carattere regionale per  persone e famiglie in gravi difficoltà economiche; prevede un contributo economico reso disponibile tramite una Carta Acquisti prepagata, il cui ammontare può variare da € 80 a € 400 a seconda del numero di componenti del nucleo famigliare.

L'aiuto ha una durata di 12 mesi, trascorsi i quali, potrà essere richiesto solo dopo che siano trascorsi 6 mesi dal momento in cui ne è cessato il godimento.

I beneficiari devono essere coinvolti in un "Progetto di attivazione sociale e di inserimento lavorativo", che è condizione inderogabile per richiedere il RES. Il progetto, sottoscritto dai beneficiari e dai servizi coinvolti, contiene misure per combattere l'esclusione sociale e favorire l'inserimento in percorsi di lavoro.

Le misure sono individuate e controllate dai Servizi Sociali Territoriali, in collaborazione con i Centri per l'Impiego.

Requisiti previsti:

Possono accedere i nuclei famigliari, anche unipersonali, con Isee fino a € 3.000.

L'accesso al RES è incompatibile con la fruizione da parte di ciascun membro del nucleo famigliare di:

- Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per L'Impiego (NASpI).

- Assegno di disoccupazione (Asdi).

- Sostegno per l'inclusione Attiva (SIA) e REI.

- Altro ammortizzatore sociale, con riferimento agli strumenti di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria.

Nel caso in cui alcuni componenti del nucleo godano di altri trattamenti economici, anche fiscalmente esenti, di natura previdenziale, assistenziale e indennitaria, il valore massimo di tali trattamenti non può superare € 600 mensili.

Si perde il diritto al beneficio in caso di mancata sottoscrizione del patto o mancato rispetto degli obblighi previsti nel progetto

La domanda va presentata allo Sportello Unico Polifunzionale in viale Berlinguer n. 68.

 

 

 

CASE POPOLARI

Il riferimento per le richieste è

ACER- Ufficio Casa viale Farini 26 RA

tel. 0544 210119/ 210161

Orari di apertura: lun.mar. gio. ven. 8,30/11; gio. 15/17.

 

 

COHOUSING (PROGETTO DI COABITAZIONE)

Il progetto nasce per rispondere a situazioni di marginalità, fornendo un alloggio in condivisione con altre persone.

La convivenza è facilitata da una equipe di progetto che, oltre a fornire supporto continuativo agli ospiti, valuta caso per caso le domande di ingresso, attraverso un tavolo di coordinamento al quale partecipano SSA, Ausl e Linea Rosa. Gli immobili vengono reperiti sul mercato libero, fornendo ai proprietari garanzia di buon uso e di manutenzione. 

Il progetto fornisce inoltre accompagnamento al lavoro, attività laboratoriali e tirocini lavorativi.

Per informazioni: Consorzio Sol.Co di Ravenna 3371579239 - 0544 37080.

 

 

 

 

AIUTO PER ANZIANI

Rivolgendosi al proprio Assistente Sociale, gli anziani o i disabili adulti soli, che non sono in grado di provvedere alle proprie necessità, possono usufruire dei  servizi sottoriportati.

E' prevista la partecipazione al costo del servizio, calcolata in base alle fasce di reddito Isee.

- Consegna di pasti a domicilio in contenitori termici da parte del personale del servizio accreditato.

- Assistenza domiciliare finalizzata alla gestione  di persone con compromissione dell'autonomia.

- Servizio di lavanderia di indumenti personali e biancheria.

- Telesoccorso, tramite telecomando collegato al telefono di casa, per inviare una richiesta di aiuto in situazione di emergenza.

- Ginnastica dolce a domicilio.

 

ASSEGNO DI CURA: si tratta di un contributo comunale a sostegno delle famiglie che si fanno carico di accudire un anziano non autosufficiente. E' previsto anche a favore di persone non legate da vincoli di parentela. L'assegno è alternativo all'inserimento stabile in una residenza protetta.

 

 

AUSER, via Oriani 44, tel. 800995988 (ore 8/ 20) offre servizi di supporto e aiuto alle esigenze giornaliere quali consegna a casa della spesa, di pasti o farmaci, compagnia domiciliare, servizi di trasporto protetto verso centri socio- sanitari per visite e terapie.

Un analogo servizio è fornito da ADA via le Corbusier 29 RA tel. 0544 292222.

 

 

 

AIUTO A CAREGIVER FAMIGLIARE

Il Caregiver famigliare viene definito come la persona che assiste e si prende cura di un famigliare o di un affine entro il secondo grado che, a causa di malattia, infermità o disabilità non sia autosufficiente.

La nuova Legge di Bilancio 2018 istituisce un Fondo per il sostegno del ruolo di cura e di assistenza del Caregiver famigliare, con una dotazione iniziale di 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018/ 19/ 20, destinato alla copertura finanziaria di interventi legislativi finalizzati al riconoscimento del valore sociale ed economico dell'attività di cura non professionale del Caregiver famigliare.

Spetta al Ministero del Lavoro, entro 90 giorni dall'entrata in vigore della Legge di Bilancio 2018, definire con decreto le modalità di attuazione e le misure di sostegno in favore del Caregiver famigliare, per cui si è attualmente in attesa di chiarimenti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

04/07/16 

 

SPORTELLO ENERGIA

 

Lo sportello energia, aiuta le famiglie a ridurre i consumi energetici domestici e le proprie emissioni di CO2 incoraggiandole a: - rendere più efficiente l'utilizzo dell'energia nelle proprie abitazioni, - riadattare le proprie abitudini per renderle meno energivore, - scegliere impianti di riscaldamento e condizionamento ad alta efficienza energetica, - investire nella produzione di energia domestica da fonti rinnovabili. Orario: Mercoledì 9.00-13.00, Giovedì 14.30 - 17.00, Piazza Farini 21, tel. 0544.482674. e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

13/03/15

 

APERTO UNO SPORTELLO ANTIDISCRIMINAZIONE E CONTRO IL RAZZISMO

 

E' stato aperto in via Oriani 44 uno sportello finanziato dall'Unar (Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali) al quale si possono rivolgere le persone che si ritengono vittime o anche solo testimoni, di discriminazioni o razzismo. Per rivolgersi allo sportello: tel 0544 485301, orari: martedì 10/12; giovedì 14-17 (oppure su appuntamento). Le segnalazioni e le richieste di appuntamenti possono essere comunicate anche tramite e-mail all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

 

 

 

16/01/15

 

APRE LINK, SPORTELLO PER NEOMAGGIORENNI

Il 16 gennaio apre, Link, sportello del neomaggiorenne, al Centro Giovani Quake di via Eraclea 25. Si tratta di un servizio rivolto a chi sta per diventare maggiorenne e ha vissuto, per un periodo più o meno lungo, 'fuori famiglia', quindi in comunità, in affido o in casa-famiglia. L'iniziativa è promossa dalla associazione Agevolando. Lo sportello si occuperà di fornire informazioni, consulenza, supporto e orientamento ai neo maggiorenni in uscita da percorsi di tutela ed è realizzato in collaborazione con Comune, coop. Il Cerchio, Informagiovani e Centro Giovani Quake.

 

 

15/01/15

 

L'INFORMAGIOVANI TRASLOCA E RIAPRE IL 21/01/15

 

Il Centro Informagiovani sarà da oggi chiuso per le operazioni di trasloco. Riaprirà il 22 gennaio nella nuova sede c/o il Palazzo Rasponi dalle Teste, in piazza Kennedy, accedendo dal portone di via Longhi. Per altre informazioni: informagiovaniravenna.racine.ra.it .

 

 

 

8/01/15

 

CORSO DI CUCINA PER DONNE DI RECENTE IMMIGRAZIONE,COLF E BADANTI

 

Lezioni di un corso di cucina per donne di recente immigrazione, colf e badanti. La cultura del cibo non è solo un terreno fertile di scambio tra uomini e donne di diversa provenienza, ma anche uno strumento per migliorare la propria competenza professionale. Le lezioni si svolgeranno una volta alla settimana dalle 9.30 alle 12.30 presso Associazione culturale "Saperi e sapori" Via dei Tomai, 16 Ravenna. (Tel.0544-1883897 - Cell.348-1539975).

 

12/12/14

 

 HA APERTO IL DORMITORIO PER L'EMERGENZA FREDDO

 

Ha aperto il dormitorio per l'emergenza freddo 2014/2015di via Torre 5 (autobus 1). 

Il numero di telefono fisso c/o albergo sociale (situato al piano superiore) è 0544.464141.
 
 

 

 

27/08/2014

 

 

APRE LO SPORTELLO PER LE DOMANDE DI RESIDENZA DEI CITTADINI STRANIERI EXTRACOMUNITARI

 

Dal 1 settembre sarà possibile per i cittadini stranieri extracomunitari presentare le domande di residenza anche presso lo Sportello Unico Polifunzionale. La domanda può essere presentata: per via telematica al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; per raccomandata al seguente indirizzo "Sportello Unico Polifunzionale viale Berlinguer 68, 48124 Ravenna; per fax allo 0544-546130; di persona solo previo appuntamento. Per appuntamento telefonare ai seguenti numeri 0544 482292 - 0544 485510 dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 12.30 o andare di persona presso la Reception dello Sportello Unico Polifunzionale, viale Berlinguer 68 negli orari di apertura.

 

 

 

24/04/2014

 

CONCLUSO IL PRESTITO DELLA SPERANZA

 

Si comunica, da parte della CEI, che dal 31 marzo 2014 è scaduto l'accordo CEI/ABI che ha dato vita al "Prestito della speranza", per cui non è più possibile accedere a nuovi prestiti. Il prestito della speranza comunque non si conclude ma verrà rilanciato con altri requisiti soggettivi e con accordi specifici con alcune istituzioni bancarie, che verrà predisposto al più presto. Appena il nuovo progetto sarà attivo verranno divulgate tutte le informazioni inerenti.

 

24/04/2014

 

LO SPORTELLO BADAMI SI TRASFERISCE IN VIA D'AZEGLIO

 

 

Si trasferisce lo sportello "Badami", il servizio per far incontrare le assistenti familiari e le famiglie che hanno bisogno di una badante. La  nuova sede in via Massimo D'Azeglio 2. è aperta al pubblico il martedì (14- 17) e il venerdì (9.30- 12.30) (tel. 0544/485317). Gli uffici del Centro immigrati si sono invece trasferiti da via Alberoni 16 alla nuova sede di via Oriani 44 (Casa del Volontariato) e sono aperti lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12.30 e giovedì dalle 14 alle 17.

 

 

 

 

 

 

09/04/2014

 

PERMESSO DI SOGGIORNO PER VITTIME DI VIOLENZE DOMESTICHE

 

Più protezione per le donne straniere vittime di violenze domestiche in Italia. In particolare, se sono qui senza documenti possono ottenere un permesso di soggiorno per sfuggire a chi le maltratta, come succede per le vittime della tratta o del caporalato. Lo prevede un decreto legge che inasprisce le pene per maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale, stalking e prevede misure come l'allontanamento immediato da casa dei sospetti colpevoli o l'assistenza legale gratuita per le vittime. Il "permesso di soggiorno per le vittime di violenza domestica" viene rilasciato dalla Questura su proposta o con il parere favorevole della Procura della Repubblica. Per violenza domestica,spiega il decreto, si intende: "Tutti gli atti, non episodici, di violenza fisica, sessuale, psicologica o economica che si verificanoall'interno della famiglia o del nucleo familiare o tra attuali o precedenti coniugi o persone legate da relazione affettiva in corso o pregressa, indipendentemente dal fatto che l'autore di tali atti condivida o abbia condiviso la stessa residenza della vittima".

 

 

09/04/2014

 

PEDIATRA DI LIBERA SCELTA ANCHE PER I FIGLI DEGLI IRREGOLARI

 

Anche i bambini figli di persone immigrate senza permesso di soggiorno hanno diritto al pediatra di libera scelta. La scelta del pediatra è a tempo determinato, con validità annuale dal momento dell'iscrizione ed è rinnovabile di anno in anno fino al compimento del 14° anno di età, purchè il bambino sia presente nel territorio regionale. La novità è stata introdotta dalla Giunta regionale dell'Emilia-Romagna in attuazione dell'Accordo Stato- Regioni. Le eventuali prescrizioni del pediatra  si applicano alle prestazioni sanitarie effettuate esclusivamente nelle strutture sanitarie pubbliche dell'Emilia-Romagna e all'assistenza farmaceutica.

 

 

08/04/2014

 

IL CENTRO IMMIGRATI DEL COMUNE CAMBIA SEDE

 

Il Centro immigrati del Comune di Ravenna ha traslocato dalla sua sede storica di via Alberoni 16 ai nuovi locali situati in via Oriani 44. Il servizio nella nuova palazzina è aperto al pubblico a partire da lunedì 17 febbraio. Rimangono invariati i numeri di telefono:

0544 485301/02/16. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

 

 

 

 12/12/2013

 

NUOVE MODALITA' DI DISTRIBUZIONE ABITI AI CAPPUCCINI

 

Attenzione!!! Per entrare al Centro d'ascolto dei Cappuccini (via Felicia Rasponi 1),  Martedì e Giovedì dalle 14.00 alle 16.00 a prendere gratuitamente indumenti, occorre  l'appuntamento. Gli appuntamenti veranno dati il martedì e il giovedì dalle 16.00 alle 17.00 (via F.Rasponi 1) 

 

 

 

 

 05/10/13

 

CITTA' METICCIA - VIA AI CORSI DI ITALIANO

 

 

Città Meticcia invita tutti gli immigrati ai corsi d'italiano che si tengono la mattina alla Casa delle Culture in Piazza Medaglie d'Oro. I corsi sono gratuiti e le giornate di lezione sono calendarizzate in base alle esigenze dei corsisti ( iscrizioni 3287431443). 

 

 

 

 

29/05/13

 

CAMBIO INDIRIZZO SEDE DISTRIBUZIONE DELLA CROCE ROSSA  ITALIANA

 

Si comunica che il centro di distribuzione per latte, pannolini e viveri (solo con lettera di invio dell'assistente sociale) della Croce Rossa ha cambiato indirizzo, è stato trasferito da via Guaccimanni 19 a via Gorizia 11, apertura il martedì dalle 9.00 alle 12.00.

 

 

 

  

 

 

 

 

 29/04/13

 

 

E' NATO IL LIBRETTO BEBE'

 

 

Per migliorare il servizio di sostegno alla maternità e al fine di evitare forniture multiple alla stessa persona, il Centro di Ascolto Caritas, l'Asp, il Centro di aiuto alla Vita, l'Associazione Letizia, il Punto di Incontro ai Cappuccini, la C.R.I. e l'Associazione Stella Stellina hanno dato vita al Libretto Bebè. Tale strumento che verrà rilasciato dall'assistente sociale del territorio per le persone residenti (e dal Centro di ascolto diocesano della Caritas per mamme non residenti) permetterà alle neo-mamme di recarsi prima del parto alle diverse associazioni per il reperimento del corredino e dell'oggettistica per la nascita e nei mesi successivi per gli abiti per i bimbi fino ai tre anni. Sarà un libretto nominativo legato al singolo bambino che lo accompagnerà dei primi anni di vita

 

 

 

10/04/13

 

 Decreto flussi 2012: 100 ingressi per stranieri di origine italiana

 

Nell'ambito dell'ultimo decreto flussi è prevista una "corsia preferenziale" di accesso nel nostro Paese per 100 cittadini stranieri di origine italiana, per svolgere lavori di tipo subordinato non stagioniale ed autonomo. Per far parte di questo ristretto numero di beneficiari, i lavoratori stranieri interessati devono: avere origini italiane per parte di almeno uno dei genitori, fino al 3° grado di ascendenza; essere residenti in Argentina, Uruguay, Venezuela, Brasile; essere iscritti in un elenco istituito presso le rappresentanze diplomatiche o consolari.

 

 

10/04/13

 

 Rimpatrio volontario assistito

 

Il Rimpatrio volontario assistito (Rva) è una misura prevista in ambito europeo per incoraggiare i cittadini stranieri a reinserirsi nel tessuto sociale ed economico del loro Paese di origine, attraverso specifici programmi gestiti dalla Rete "Nirva" e da altri enti e associazioni. Possono chiedere di prendervi parte i cittadini extra-Ue: particolarmente vulnerabili o senza fissa dimora; vittime di tratta affette da gravi patologie; richiedenti la protezione internazionale e titolari di protezione internazionale o umanitaria; senza più requisiti per il rinnovo del permesso di soggiorno; destinatari di un provvedimento di espulsione o di respingimento, trattenuti nei Cie, o a cui si stato concesso un periodo per la partenza volontaria da un minimo di 7 a un massimo di 30 giorni. Dai progetti di Rva sono esclusi i cittadini comunitari, titolari di permesso di soggiorno Ce-Slp e i cittadini stranieri che hanno ricevuto un decreto di espulsione. I programmi di rimpatrio volontario assistito sono scanditi da 4 distinte fasi: la pre-partenza, la partenza e l'arrivo presso il Paese di origine, l'effettiva reintegrazione nella propria terra natìa e il successivo monitoraggio della singola situazione del cittadino rimpatriato, fino a 12 mesi dopo il suo arrivo.

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

06/03/13

 

APERTURA SPAZIO DI ASCOLTO PSICOLOGICO LEGATO ALLA CRISI ECONOMICA E ALLA DISOCCUPAZIONE

 

La forzata inattività di chi è disoccupato e si trova alle prese con una difficoltosa ricollocazione nel mercato del lavoro o la mancanza di prospettiva occupazionale per un giovane, sono condizioni che possono comportare forme di disagio psicologico. Per aiutare le persone che ne soffrono manifestando forme di frustrazione, umore instabile, ritiro sociale e abbassamento del livello di autostima, apre in città un servizio psicologico di ascolto individuale e di gruppo con la denominazione "Non sei solo". La sede è al Centro per le famiglie, al civico 127 di via Canale Molinetto. L'accesso è gratuito e anonimo: vi si accede per appuntamento telefonando lunedì, a partire dal 4 marzo, dalle ore 11 alle 15 al numero 392/6593354 o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . L'appuntamento verrà dato al giovedì tra le 15 e le 18, giornata in cui lo sportello è operativo in questa fase di avvio. Vi si possono rivolgere lavoratori, operatori economici e famiglie che si trovano ad affrontare un disagio personale e/o familiare e situazioni di solitudine e vulnerabilità legate alla condizione economico professionale.

 

 

06/03/13

 

APERTURA SPORTELLO DI CONSULENZA LEGALE GRATUITA PER LE DONNE VITTIME DI STALKING

 

Tra i servizi a favore delle donne vittima di abusi e violenze, a Ravenna arriva anche il consulente legale. Grazie al progetto M.A.Ma (Maggiore Autonomia Meno maltrattamento), realizzato con contributo del Ministero delle Pari Opportunità, sarà aperto uno Sportello di Consulenza Legale presso il Centro di prima accoglienza dell'Associazione Linea Rosa in via Mazzini 57/A. Per accedere al servizio dello Sportello Legale le donne possono chiamare il numero 0544-216316  

 


 

06/02/2013

 

 

 

CONTRIBUTI PER FAMIGLIE A BASSO REDDITO E CON ALMENO 3 FIGLI MINORI

 

 

 

Il Comune mette a disposizione contributi a favore delle famiglie a basso reddito, con la presenza di almeno 3 minorenni in quelle biparentali, e ai nuclei famigliari in cui sono presenti uno o più minoriorfani di un genitore e/o riconosciuto/i da un solo genitore. L'ammontare del contributo verrà erogato con 200 euro per ciascun figlio minorenne nel primo caso e con 300 euro sempre per ciascun figlio minorenne nel secondo caso. Requisiti: residenza nel comune di Ravenna da almeno 2 anni (a partire dal 31 gennaio 2011); possedere un ISEE riferito ai redditi dell'anno 2011 non superiore a 10.632, 94 euro; composizione del nucelo famigliare al 31 dicembre scorso. Il modulo è scaricabile dal sito del Comune www.comune.ra.it e va presentato all'Urp di viale Berlinguer 68 Ravenna, aperto dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13: il martedì e il giovedì pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 16.30, il sabato mattina dalle 8.30 alle 12.30

 

 

 

 

 

 

 

 

 

15/01/2013

 

 

 

S.Messe celebrate in lingua madre

 

Anche a Ravenna è possibile partecipare a S.Messe celebrate in lingua madre:

 

 

 

Nigeriani

 

c/o Chiesa San Pier Damiano

 

Via Capodistria n.7

 

48100 Ravenna

 

Tel. 0544 422025 - Fax 0544 590570

 

 

 

Messa domenicale : ore 12:30

 

 

 

 

 

Polacchi

 

c/o Santuario Santa Maria in Porto

 

Via di Roma n.19

 

48100 Ravenna

 

Tel. 0544 212055 - Fax 0544 212421

 

 

 

Messa domenicale ére 15; celebrante Padre Pietro Olesc

 

 

 

 

 

Ucraini (Cattolici)

 

c/o San Giovanni Battista

 

Via Girolomo Rossi n.45

 

48100 Ravenna

 

Tel. 0544 35512 - Fax 054434371

 

Messa: 2 volte al mese di sabato ore 15; celebrante Padre Michele

 

 

 

Per ulteriori informazioni: Padre Pietro Gandolfi (Pastorale dei Migrantes, Via Paolo Costa 55, tel. 0544/30235) 

 

 

 

 

 10/01/2013

 

 

 

RIMPATRIO VOLONTARIO E ASSISTITO

 

Presso il Centro Immigrati del Comune di Ravenna è stato avviato un progetto denominato REMIDA 2 che si occupa del rimpatrio volontario e assistito (RVA) dei cittadini stranieri, regolarmente soggiornanti, appartenenti ad uno dei seguenti Stati: Tunisia, Marocco, Senegal e Sri Lanka. Questo progetto prevede, oltre le spese di viaggio e un piccolo spillatico, brevi percorsi di orientamento, di formazione e l'impiego di risorse economiche finalizzate al reinserimento lavorativo e all'avvio di attività di lavoro autonomo nel Paese di origine.

 

Per ulteriori informaizoni e approfondimenti è possibile contattare il Centro Immigrati, Via Alberoni 16, nei seguenti giorni: dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 tel. 0544/485316 oppure inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. " ; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. "; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

 

 

 

 

 

Fine dicembre 2012

 

SERVIZIO AVVOCATURA DI STRADA

Dal 29 giugno è in funzione lo sportello Avvocato di Strada di Ravenna - via Cavour 6 - tutti i venerdì dalle 15 alle 17

cell. 328 - 014495

 

 

 

Fine dicembre 2012

 

DORMITORI  STABILI + APERTURA DORMITORIO PIANO FREDDO

Dicembre 2012 - Dal 28 novembre è stato aperto il dormitorio per rispondere all'ondata di freddo invernale. Per accedervi è necessario presentarsi al punto consegna pass presso via Cavour 6 dal lunedì al venerdì dalle ore 14.00 alle ore 17.00. Tale dormitorio si aggiunge ai due già attivi: Il Re dei Girgenti,(sito in via Mangagnina 61), accesso previo colloquio presso l'Asp, Piazza Caduti Libertà 21,  dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30; e Il Buon Samaritano accesso previo colloquio presso la Parrocchia di S.Rocco  il lunedì e il giovedì dalle 17.00 alle 19.00 .