Le adozioni a vicinanza compiono un anno

famigliaL’anno scorso, a metà luglio, lanciammo il nuovo progetto delle “Adozioni a Vicinanza”. E’ passato un anno e questo  progetto di “solidarietà famigliare” è divenuto per noi, e per le famiglie che ne hanno beneficiato, sempre più importante. E’ partito come la possibilità di offrire un sostegno economico, una tantum o continuativo, di importo libero, a una famiglia della nostra diocesi in stato di difficoltà.  Diversi sono stati gli “adottanti” che hanno risposto al nostro appello: singoli e famiglie, ma anche gruppi di amiche che hanno scelto di trasformare i loro regali di compleanno, S.Natale e S.Pasqua in generosità per chi aveva più bisogno o anche famiglie, che hanno trasformato l’offerta di un lutto famigliare in un sostegno per chi era in difficoltà. Tanti sono stati gli interventi fatti, sempre concordati con la figura adottante: da quelli più frequenti come l’acquisto di testi scolastici, occhiali,… ; a quelli più particolari ma altrettanto importanti come, ad esempio, l’iscrizione a un  Albo professionale per permettere a una madre sola di iniziare a lavorare. Sono sempre stati progetti di aiuto mirati  a singoli nuclei conosciuti e sostenuti dal Centro di ascolto caritas diocesano, ma anche seguiti da Centri di ascolto parrocchiali, grazie alla rete di collaborazione attiva quotidianamente. Tanta è stata la riconoscenza che ci hanno espresso i singoli nuclei aiutati e che vorremmo far pervenire a tutti coloro che hanno reso possibili tali aiuti. Ora guardiamo al futuro nella speranza che il buon risultato raggiunto non si fermi e non sia legato solo all’effetto novità dell’avvio del progetto. Diverse famiglie ci hanno già interpellato chiedendo di essere ancora aiutate, in particolare per l’oneroso acquisto dei testi scolastici. Per ora abbiamo risposto che saremo ben contenti di poter aiutarle nuovamente se arriveranno nuove offerte (o le vecchie verranno rinnovate) perché quanto raccolto in precedenza è già stato utilizzato. Rinnoviamo così questa proposta di solidarietà e condivisione familiare che in questo anno ha permesso tanti interventi! Per qualsiasi informazione potete rivolgervi presso i nostri uffici: Centro di ascolto Caritas diocesana, Piazza Duomo 12, dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 12.00, 0544-213677 e Caritas diocesana (uffici amministrativi), Piazza Duomo 13, dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 12.30, 0544-212602. Ancora grazie a chi aderirà (o rinnoverà l’adesione) a questa iniziativa!

Raffaella Bazzoni

Responsabile del Centro d'ascolto diocesano